Selous Game Reserve

Condividi

Le mete dei nostri safari:

Il Selous Game Reserve

 

La Selous Game Reserve è un’area protetta nel sud della Tanzania. Copre un’area totale di 50.000 km2 (19.000 sq mi) e ha zone tampone aggiuntive. Per la sua alta biodiversità e per il suo patrimonio floristico e naturalistico  è stato designato patrimonio mondiale dell’UNESCO nel 1982 . Alcuni degli animali selvatici tipici  popolano la riserva, come l’elefante africano, il rinoceronte nero, l’ippopotamo, il leone, il cane selvatico dell’Africa orientale, i bufali del Capo, la giraffa Masai, la zebra delle pianure e il coccodrillo del Nilo. L’abitazione umana permanente non è consentita all’interno della riserva,tutte le entrate e le uscite umane sono controllate dalla Divisione della fauna selvatica del Ministero delle risorse naturali e del turismo della Tanzania.

STORIA

La riserva prese il nome da Frederick Selous, famoso cacciatore di grosse prede e ambientalista, morto a Beho Beho in questo territorio nel 1917 mentre combatteva contro i tedeschi durante la prima guerra mondiale. L’area fu inizialmente designata area protetta nel 1896 dal governatore tedesco del Tanganyika Hermann von Wissmann, e divenne una riserva di caccia nel 1905.

Dal 2005, l’area protetta è considerata un’unità di conservazione del leone

La maggior parte della riserva rimane riservata alla caccia di selvaggina attraverso una serie di concessioni di caccia private in affitto, ma una parte del parco settentrionale lungo il fiume Rufiji è stata designata come zona fotografica ed è una popolare destinazione turistica. Ci sono molti lodge di fascia alta e campi principalmente situati lungo i sistemi fluviali e lacustri in quest’area. Un accesso stradale piuttosto difficile significa che la maggior parte dei visitatori arriva da piccoli velivoli da Dar es Salaam, sebbene sia possibile anche l’accesso al treno.

PRINCIPALI ATTRAZIONI TURISTICHE

Luoghi interessanti nel parco includono il fiume Rufiji, che sfocia nell’Oceano Indiano di fronte all’isola di Mafia e la gola di Stiegler, un canyon di 100 metri di profondità e 100 di larghezza. Gli habitat includono praterie, tipica savana di Acacia, zone umide e vaste foreste di Miombo. Sebbene la popolazione di animali selvatici sia elevata,  la riserva è grande e la densità di animali è inferiore a quella del circuito turistico settentrionale della Tanzania, visitato più regolarmente .

I Safari a piedi sono consentiti nel Selous,caso raro nel panorama dei parchi della Tanzania, mentre sono molto popolari le gite in barca sul Rufiji,per avvistarne la fauna numerosa.

Safari in Tanzania

Per Domande e Prenotazioni compilate il Form o contattateci al:

Tel. Italia: (+39) 345 6258146

Tel. Tanzania: (+255) 742 964 855

Email: info@safariamico.it