Lago Natron

Condividi

Le mete dei nostri safari:

Natron Lake

 
Il lago Natron è un lago salato nella regione di Arusha in Tanzania. È nella Gregory Rift, che è il ramo orientale della East African Rift. Il lago si trova all’interno del bacino del lago Natron, una zona umida del sito di Ramsar di importanza internazionale.

Il lago è alimentato principalmente dal fiume Ewaso Ng’iro meridionale, che sorge nel centro del Kenya, e da sorgenti termali ricche di minerali. È poco profondo,  meno di tre metri, e varia in larghezza a seconda del livello dell’acqua. Il lago ha una lunghezza massima di 57 chilometri (35 miglia) e 22 chilometri (14 miglia) . L’area circostante riceve precipitazioni stagionali irregolari, principalmente tra dicembre e maggio per un totale di 800 millimetri (31 in) all’anno. Le temperature del lago sono spesso superiori a 40 ° C (104 ° F).

Alti livelli di evaporazione hanno lasciato il natron (carbonato di sodio decaidrato) e trona (sodio sesquicarbonato diidrato). L’alcalinità del lago può raggiungere un pH superiore a 12. Il substrato roccioso circostante è composto da lava di trachite alcalina, a prevalenza di sodio, depositate durante il periodo Pleistocenico. Le lave hanno una quantità significativa di carbonato ma livelli molto bassi di calcio e magnesio. Questo ha permesso al lago di concentrarsi in una salina alcalina caustica. 

FLORA

Il colore del lago è caratteristico di tutti  quelli in cui si verificano tassi di evaporazione molto elevati. Come l’acqua evapora durante la stagione secca, i livelli di salinità aumentano al punto che i microrganismi che amano il sale iniziano a prosperare. Tali organismi alofili includono alcuni cianobatteri che producono il loro cibo con la fotosintesi come fanno le piante. Il pigmento accessorio fotosintetico rosso nei cianobatteri produce i rossi profondi dell’acqua aperta del lago e i colori arancioni delle parti superficiali del lago. La crosta di sale alcalino sulla superficie del lago è spesso colorata di rosso o di rosa dai microrganismi che amano il sale che vivono lì. Le paludi saline e le zone umide d’acqua dolce intorno ai bordi del lago sostengono una varietà di piante.

FAUNA

La maggior parte degli animali trova l’ alta temperatura del lago (fino a 60 ° C) e la sua elevata  concentrazione di sale inospitale. Tuttavia, il Lago Natron ospita alcune alghe endemiche, invertebrati e uccelli. Nell’acqua leggermente meno salata attorno ai suoi margini, alcuni pesci possono anche sopravvivere.
Il lago è l’unica area di riproduzione regolare in Africa orientale per i 2,5 milioni di fenicotteri minori, il cui status di “quasi minacciati” deriva dalla loro dipendenza da questo luogo. Questi fenicotteri, l’unico grande gregge dell’Africa orientale, si raccolgono nei pressi di laghi salini per nutrirsi di Spirulina (un’alga blu-verde con pigmenti rossi). Il lago Natron è un luogo di riproduzione sicuro perché il suo ambiente caustico è una barriera contro i predatori che cercano di raggiungere i loro nidi nelle isole di evaporiti che formano stagionalmente. I fenicotteri più grandi si riproducono anche sugli appartamenti di fango.
 
Il lago ha ispirato il documentario naturalistico The Crimson Wing: Il mistero dei fenicotteri di Disneynature, per la sua stretta relazione con i piccoli fenicotteri come unica area di riproduzione regolare.
Due specie ittiche endemiche, le tilapie alcaline Alcolapia latilabris e A. ndalalani, prosperano anche nelle acque ai bordi delle insenature termali. A. alcalica è presente anche nel lago, ma non è endemica.
 
OLDONYO LENGAI
 
Ol Doinyo Lengai, “Montagna di Dio” in lingua Maasai, è un vulcano attivo situato nella Gregory Rift, a sud del Lago Natron, nella regione di Arusha in Tanzania, in Africa. Parte del sistema vulcanico della East African Rift, produce unicamente lava di natrocarbonatite. L’eruzione del 1960 di Ol Doinyo Lengai ha portato a indagini geologiche che hanno finalmente l’idea che la roccia corbonatite derivi dal magma.

Safari sul Lago Natron

Per Domande e Prenotazioni compilate il Form o contattateci al:

Tel. Italia: (+39) 345 6258146

Tel. Tanzania: (+255) 742 964 855

Email: info@safariamico.it